Il Comune di Milano e la Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura di Milano Monza Brianza Lodi sostengono le attività imprenditoriali come strumento per lo sviluppo sociale ed economico e la riqualificazione urbana delle periferie. 

Il bando “Prossima Impresa” ha la finalità di sostenere le imprese che svolgono una azione di prossimità nelle periferie attraverso la presenza fisica della sede su strada, con effetti positivi sulla vitalità economica e sociale del quartiere e sulla sicurezza della comunità urbana che lo vive e lo frequenta.

Attraverso il bando, il Comune di Milano e la Camera di Commercio erogano agevolazioni economiche per progetti imprenditoriali da svolgersi nelle aree periferiche della città individuate dalla legge 266/97.

I progetti imprenditoriali dovranno essere realizzati nelle seguenti aree: Adriano, Baggio, Barona, Bovisa, Bruzzano-Comasina, Cagnola – Villapizzone, Calvairate, Corvetto, Crescenzago, GiambellinoLorenteggio, Gratosoglio, Greco, Lambrate-Ortica, Niguarda-Cà Granda, Olmi-Muggiano, Ponte Lambro, Quarto Oggiaro, Quinto Romano, San Siro, Spaventa, Stadera, Taliedo-Morsenchio, Vialba-Certosa, Vigentino – Chiaravalle-Quinto Sole. 

La delimitazione delle aree è indicata, in dettaglio, nell’Allegato A del bando. 

Sono ammessi a presentare domanda di agevolazioni: 

1) gli aspiranti imprenditori che intendano costituire una nuova micro o piccola impresa con un’unità locale ubicata su piano stradale con accesso diretto da pubblica via o da altra strada destinata a pubblico transito. 

2) le micro e piccole Imprese già costituite, con una unità locale ubicata su piano stradale con accesso diretto da pubblica via o da altra strada destinata a pubblico transito e che siano, alla data di presentazione della domanda, in possesso dei requisiti previsti dal regime di aiuto “de minimis”.

Lo stanziamento di €.1.480.680,66 è suddiviso in €.980.680,66 per le nuove imprese da costituire e €.500.000,00 per le imprese già costituite. 

L’agevolazione prevede: 

– un finanziamento a tasso agevolato nel limite massimo del 25% della spesa complessiva ammessa e fino ad un massimo di € 25.000,00; 

– un contributo a fondo perduto, nel limite massimo del 25% della spesa complessiva ammessa e fino ad un massimo di € 25.000,00.

Il valore complessivo dell’agevolazione non potrà superare il limite massimo del 50% della spesa complessiva ammessa e fino ad un massimo di € 50.000,00. 

Il Bando individua come ambito prioritario l’autoimprenditorialità femminile.

Le domande di finanziamento potranno essere presentate a partire dal 17 settembre 2019. Entro quella data verrà pubblicata la modulistica di partecipazione sui siti del Comune di Milano e della Camera di Commercio.

Le domande dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 19 novembre 2019.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *